logo SISS

Società Italiana
della Scienza del Suolo

"In Soil We Trust"

Carta italiana del carbonio organico

Il 21 Febbraio 2018, presso il CREA in Via Po 14, Roma è stata presentata ufficialmente la Carta Italiana del Carbonio Organico del Suolo, che costituisce uno dei primi risultati ottenuti dalla Global Soil Partnership (GSP) italiana, ed è pubblicata e scaricabile gratuitamente (sottoforma di geotiff raster con maglia a 1 km) dal sito della FAO.

Si tratta di una carta del carbon stock dei suoli italiani nei primi 30 cm di profondità, relativa al periodo 1990-2013, corredata da carte degli indici di incertezza per la stessa maglia a 1 km quali: deviazione standard, errore standard, intervallo di confidenza e coefficiente di variazione.
La realizzazione della carta è stata coordinata dal CREA-AA di Firenze nella persona del Dott. Edoardo Costantini, con la collaborazione della Dott.ssa Maria Fantappiè, per mezzo di 4 Working Groups (WG):

Nonostante i tempi brevissimi in cui è stata realizzata (maggio-ottobre 2017), dove per le attività dei WG1, WG2 e WG3 sono stati necessari 4 mesi e mezzo (maggio-settembre) e l’elaborazione finale della carta (WG4) si è concentrata nell’ultimo mese, il risultato finale, ancorché migliorabile, ha dimostrato di avere una affidabilità migliore di precedenti carte di carbon stock disponibili per l’Italia.

Alla presentazione hanno partecipato oltre 60 persone attive in Italia per lo studio e la salvaguardia della risorsa suolo: dirigenti e tecnici del MIPAAF e dei servizi del suolo regionali, ricercatori, professori universitari, e liberi professionisti.

La scaletta delle presentazioni ha visto la partecipazione di: il Dott. Salvatore Parlato, Presidente del CREA, la Dott.ssa Graziella Romito, Dirigente ufficio Relazioni Internazionali del MIPAAF, il Dott. Pierfrancesco Sacco, Ambasciatore Rappresentante italiano permanente c/o ONU, la Dott.ssa Anna Benedetti National Focal Point della GSP italiana, il Prof. Carmelo Dazzi, Vice-chair dello Steering Committee della European Soil Partnership (ESP), il Dott. Edoardo Costantini, Chair del Pillar 4 della ESP e della GSP italiana, Yusuf Yigini (International Consultant, The Land and Water Division, FAO), la Dott.ssa Ialina Vinci, (ARPA, Veneto), il Dott. Michele Munafò (ISPRA), la Dott.ssa Costanza Calzolari del Consiglio Nazionale per le Ricerche (CNR-Ibimet).

Autori della carta sono (in ordine alfabetico per istituzione e autore): Paolo Giandon, Ialina Vinci (ARPA, Veneto); Raffaele Paone (ARSSA, Calabria); Costanza Calzolari, Fabrizio Ungaro (CNR – Ibimet); Luigi D’Acqui (CNR – ISE); Lorenzo Gardin (Consorzio Lamma, Toscana); Edoardo Costantini, Maria Fantappiè, Giovanni L’Abate, Sergio Pellegrini, (CREA – Firenze); Maria Teresa Dell’Abate, Rosario Napoli (CREA – Roma); Stefano Barbieri (ERSA-FVG); Stefano Brenna (ERSAF, Lombardia); Fabio Petrella, Paolo Martalò (IPLA, Piemonte); Michele Munafò, Fiorenzo Fumanti (ISPRA); Amedeo D’Antonio (Regione Campania); Paola Tarocco, Francesca Staffilani (Regione Emilia-Romagna SGSS); Stefano Pini (Regione Liguria), Mauro Tiberi (Regione Marche); Luigi Scamarcio (Regione Puglia); Fabio Guaitoli (Regione Sicilia); Claudio Zaccone (Università di Foggia); Adele Muscolo (Università della Calabria).

 

carta_carbonio_foto

carta_carbonio_foto

 

 

Redazione carta carbonio organico download